• Camminammo, camminando ... la formazione ESF 2016/2017. READ_MORE
  • I ragazzi di Ambalakilonga raccontano le loro storie ... READ_MORE
  • 1
  • 2

La trottola

5111960257_efa2eb5334_b

Educatori Senza Frontiere 457

Questa è la storia della vita che ti scegli e che si fa scegliere. Di un incontro che non lo sai ma mentre sta accadendo ha già cambiato tutto. Questa è la storia di una Trottola. Scritto da Fiorella Bartolomucci Prendi una trottola rossa, dalle un giro con le dita: è così che iniziò tutto.

#buoncompleannoESF/ Quanta vita!

13416912_807667319335188_5737862694329801_o

Educatori Senza Frontiere 588

Scritto da Elena De Luca, Giorgia Dell’Uomo e Michela Gubitta Era il 25 febbraio del 2005 quando un piccolo uomo in compagnia del suo amico, compagno di chiacchierate sulla vita e sull’educazione donano la vita a quello che loro definiscono un movimento. Un piccolo movimento fatto di uomini e donne, folli e sognatori. Il loro sogno è quello di conoscere il mondo attraverso gli incontri e la condivisione delle proprie storie, dei propri saperi e delle proprie passioni.

#buoncompleannoESF/ Siamo seminatori ….

articolo cri

Educatori Senza Frontiere 108

Scritto da Cristina Mazza Siamo nel 2017. Oggi compiamo 12 anni. Dall’anno della sua costituzione (25 febbraio 2005) il lavoro di Educatori senza Frontiere-ESF si è basato sull’idea secondo la quale l’educazione è il potenziale irrinunciabile di ogni uomo e di ogni comunità, patrimonio spirituale e culturale di ogni popolo, talento che ogni uomo deve far fruttare nella consapevolezza e una ricchezza potenziale da spartire con gli altri. Non esiste e non può esistere una superiorità di alcuni uomini o di alcuni popoli su altri, soprattutto in campo educativo. Questo contrasterebbe con la natura stessa dell’evento educativo.

#buoncompleannoESF/ Madagascar

foto copertina

Educatori Senza Frontiere 552

Auguri a testa in giù! Scritto da Rosario Volpi Vivere o percorrere altre terre, è soprattutto un’occasione per ascoltare altri mondi, apprendere idee, parole, suoni nuovi. Ma soprattutto insegna che incontro e accoglienza sono veri se nascono da un riconoscimento dell’altro, tutto l’altro, con le sue fragilità, capacità e ricchezze, e che quando questo riconoscimento è reciproco si comincia a pensare insieme, a costruire insieme, a crescere insieme.

Mi regalo due giorni per scrivere

scrittura

Educatori Senza Frontiere 235

Scritto da David Perfetti Un giorno una mia amica, Mina, la protagonista del libro di David Almond, scrisse nel suo diario: “Una pagina bianca è come una schiena in attesa dei tatuaggi, è come un cielo sgombro in attesa di essere attraversato da un uccello in volo, è muta come un uovo in attesa di schiudersi, è come l’universo prima dell’inizio del tempo, è come il futuro in attesa di diventare presente. Guardala da vicino e si riempirà di ricordi, di storie, di sogni e di visioni. È piena di potenzialità e quindi non è vuota per niente.”

#buoncompleannoESF/ Honduras

IMG_2265

Educatori Senza Frontiere 391

Scritto da Nico Parasmo Era il 25 febbraio del 2005. Nasceva l’Associazione Educatori senza Frontiere onlus. In quegli anni, lavoravo come educatore nella comunità educativa Casa Cristiano a Jesi. Nell’ottobre dello stesso anno, durante il famoso “Capitolo di Exodus”, nel salone riuniti in più di 500 persone, parte la presentazione dei progetti di Esf, tra cui Ambalakilonga in Madagascar. Ricordo le foto viste, i filmati, i racconti della coordinatrice Mazza Cristina. Attraverso la sua voce coglievo quasi le emozioni forti unite al passaggio delle slides che mostravano una realtà complessa nel suo genere ma straordinariamente bella nella sua unicità.

  • Viaggio in HONDURAS
  • ESF in RWANDA
  • Cammino ESF 2014