Angola / Il cielo di Huambo

di Jessica Cariello Ho chiuso la porta di casa, messo il cuore nei passi, ne ho seguito il ritmo e sono arrivata a Huambo. Sono qui da due settimane e ancora non so  trovare le parole giuste. Mi guardo intorno e vedo fiori, muri, filo spinato e persone. Sento risate e parole in una lingua straniera che oggi mi è familiare. Alzo gli occhi al cielo, che poi è lo stesso, ed ha colori meravigliosi quando non promette tempesta. Perchè il cielo di Huambo è un adolescente.  Sa mostrarti il meglio...