Ambalakilonga

24 Feb

17 Anni di Educatori senza Frontiere

Sono passati 17 anni dalla nascita di Educatori senza Frontiere. Eravamo delle creature, iniziavano i primi viaggi di ESF ed era tutto un meravigliarsi, scoprire, tentare, rifare, gioire, avventurarsi, errare, stupirsi, tornare e ripartire. Ogni anno, un passo avanti. Prima la formazione si muoveva sulla testimonianza e sulla costruzione delle fondamenta. Il professor Vico, don Antonio e Cristina scrivevano il presente di Educatori senza Frontiere, una pagina alla volta, come quando si costruisce una casa mettendoci dentro tutto quello che serve per viverci bene,...

07 Dic

Il mondo è…

di Bianca Maria Pagani “Ognuno vede nel mondo ciò che porta nel cuore”, diceva Goethe. Noi, da Ambalakilonga, il mondo lo vediamo così: Il mondo è… un’insieme di Terra e Luna creato per noi, in cui vivere ed essere uniti. Il mondo è… diviso in molte Nazioni è la sorgente di tutte le cose e di tutte le creature. Il mondo è… una vita dolce ed amara creata per noi, in cui vivere e stare insieme, è tutto ciò che mi circonda: è aria e natura. Il mondo è… pace e dolore, una boccata...

29 Nov

Giving Tuesday – Un sacco di riso

CATEGORIA PROGETTO COOPERAZIONE INTERNAZIONALE TITOLO PROGETTO UN SACCO DI RISO OBIETTIVI DEL TERZO MILLENIO – 1 SCONFIGGERE LA POVERTA’ – 2 SCONFIGGERE LA FAME – 3 SALUTE E BENESSERE PRESENTA IL TUO PROGETTO Il lungo lockdown dovuto alla pandemia e la crisi climatica che ha portato alla siccità e di conseguenza alla fame che ha colto la maggior parte della popolazione ha colpito anche il nostro progetto Ambalakilonga che significa la “Casa dei ragazzi” a Fianarantsoa in Madagascar, un Centro di accoglienza di giovani adolescenti provenienti dal vicino orfanotrofio, ...

01 Lug

Servizio Civile/ è tempo di partire

Scritto da Simona di Gallo Son passati due anni e son cambiate tante cose. Sognavo di fare la viaggiatrice. Poi è arrivata la pandemia. Mi sono ritrovata a viaggiare restando a casa, a viaggiare restando ferma. Abbiamo deciso di non fermarci e provare a continuare il nostro viaggio dalla finestra di casa nostra, dal nostro quadratino su zoom, nel nostro angolo di mondo, ognuno nel suo. Abbiamo deciso di provare a viaggiare con la fantasia: leggendo, scrivendo, giocando, attraverso l’arte e il teatro. Non ci siamo mai...

12 Mag

Si parte per il servizio civile in Madagascar

Scritto da Veronica Pizzi Ho messo la mia vita in pausa, per due anni. Ho messo la mia vita in pausa perché ci credo in questo sogno che ho da quando avevo 18 anni. Ho messo la mia vita temporaneamente in pausa ma in realtà non è in pausa. L’anno scorso sul mio diario che doveva essere il diario di viaggio del Madagascar ho scritto: “…Pensi, pensi al passato, al presente e pensi al futuro, a quello che farai quando finirà, a quanto sia stato...

27 Apr

Dialogo immaginario

di David Perfetti Quest’anno abbiamo scelto una mia foto per la raccolta fondi che recentemente Educatori senza Frontiere ha aperto. Rivedendola, ripensando alla mia esperienza in Madagascar e riguardando quest’attimo catturato, mi son nati dei pensieri. Così, sono andato a stampare la foto e ho iniziato a scrivere dietro questo dialogo immaginario.   Ecco cosa è accaduto. La maestra sta dicendo di guardare dall’altra parte, vi sta indicando una cosa. Si lo so, lo conosco quel cartello, lo vediamo insieme tutte le mattine. A te invece...

28 Gen

Frammenti di un diario dal Servizio Civile

A quasi un anno dal nostro ritorno dal Madagascar, abbiamo provato a ripercorrere la linea del tempo che scorre andando indietro e soffermandoci su alcuni attimi che hanno lasciato una traccia. Abbiamo scelto questi attimi per raccontarvi oggi, frammenti del nostro anno ad Ambalakilonga! Sara e Annamaria Dolcemente osservo, lasciando che l’aria mi culli, dolcemente lascio andare casa e i pensieri che l’accompagnano, così come le infinite emozioni di queste giornate … Chissà se mai mi abituerò in mezzo a quella puzza, a...

03 Set

Storia di una foto/ Dall’alba al tramonto

Quest’anno gli educatori e le educatrici senza frontiere non partiranno. Ci prenderemo il giusto tempo per rigenerarci ed essere pronti a preparare nuovamente lo zaino e portare avanti i nostri progetti in giro per il mondo.
Vogliamo però raccontare i nostri viaggi, partendo dalle foto più significative.
Buon viaggio insieme a noi. Scritto da Vincenza Bonavoglia I colori del tramonto, una chitarra e maldestri tentativi da parte mia di imparare qualche canzone in malgascio: ecco racchiuso in un’immagine e quattro parole uno dei...