di Simona di Gallo

A te che, come me, sogni

Cristina qualche settimana fa ci ha inviato una frase dalla Lettera enciclica sulla fraternità e l’amicizia solidale che diceva “Ecco un bellissimo segreto per sognare e rendere la nostra vita una bella avventura. Nessuno può affrontare la vita in un modo isolato… C’è bisogno di una comunità che ci sostenga e ci aiuti e nella quale ci aiutiamo a vicenda a guardare avanti.

Com’è importante oggi sognare insieme! … da soli si rischia di avere dei miraggi, per cui vedi quello che non c’è, i sogni si costruiscono insieme”

“… forse allora Esf è un po il mio sogno” ho pensato subito io, leggendo questa frase.

Paulo Coehlo in uno dei suoi libri dice “Per realizzare il proprio sogno ha bisogno di una volontà salda, e di un’immensa capacità di abbandono. Sebbene egli abbia un obiettivo, il cammino per raggiungerlo non è sempre quello che immagina” oppure “ Un guerriero non può abbassare la testa, altrimenti perde di vista l’orizzonte dei suoi sogni (…)Un guerriero presta attenzione agli occhi di un bambino. Perchè quegli occhi sanno vedere il mondo senza amarezza”

Che cos’è un sogno?

Forse è un po riduttivo dire che è un grandissimo obiettivo comune!?

Che cosa ci serve per sognare?

Coraggio, sicuramente tanto. Fantasia, speranza

Che cosa da forza a un sogno?

La forza di volontà e la costanza.

E per realizzare il nostro sogno di cosa abbiamo bisogno?

Ci vuole un luogo, un incontro e un movimento di persone (Exodus) e ci vuole il tempo giusto, il nostro momento (Kayros).

Il libro “Il giardiniere dei sogni” che abbiamo utilizzato durante la Bottega delle parole online, restituisce la forza ai sogni; leggere può far sognare, può farci perdere in un nostro sogno o in un nostro ricordo.

Perchè vi consiglio questa lettura?

È la storia di tutte le storie e inizia al di fuori del mondo.

Parla di una terra con un nome che a volte suona bene e che nessuno conosce. Mi ricorda la bellezza del viaggiare e scoprire cose nuove.

Qual’è il senso della storia?

Non ve lo svelerò questo sta a voi scoprirlo, perché come un sogno, anche una storia, può avere diversi significati.

Perché ha senso leggerla?

Perchè parla di un bambino che viaggia sognando e in questo periodo in cui non possiamo viaggiare possiamo farlo solo sognando.

Ha senso leggerla perchè è la storia di sogni e di parole piantate al momento giusto e nel posto giusto

e di sogni che poi spiccano il volo.

Per chi è consigliata?

E’ un libro per bambini ma che consiglio anche agli adulti.

É un libro che fa sognare attraverso le sue immagini andando oltre al significato delle parole scritte.

È una storia che incoraggia alla lettura e alla scoperta di qualcosa di nuovo e importante.

Titolo: Il giardiniere dei sogni. Ediz. a colori