di Davide Amendolia

Circo ed educazione, uno strano abbinamento a prima vista, ma durante i viaggi in Honduras, in Costa d’Avorio e durante il CircoCarovana, ho avuto la possibilità di osservare come questi due mondi avessero più di una cosa in comune.

Sperimentandosi nelle discipline, come acrobatica, giocoleria, equilibrismo e clown, si vivono emozioni e percorsi personali e di gruppo che possono essere dei temi interessanti da analizzare per chiunque si occupi di educazione oppure di attività di cura dell’altro.

Il circo ci dà la possibilità di entrare in relazione con noi stessi, il nostro corpo e con gli altri, creando così nuovi modi di espressione del singolo e del gruppo.

Per me il circo è passione, è essere testardi, essere in costante movimento,voler migliorare essere pronti all’imprevisto e sicuramente voler donare una parte di sé.

Per me l’educazione è passione, è essere testardi, essere in costante movimento, voler migliorare, essere pronti all’imprevisto e sicuramente voler donare una parte di sé.

Il circo e l’educazione, uno strano abbinamento, per me è stato come quando assaggi un piatto con strani accostamenti, prima guardi il piatto, dubiti, fai il primo boccone e ti meravigli per come la loro unione faccia risaltare un sapore nuovo e inaspettato.