viaggio

04 Apr

Diario di viaggi, in tempo di sosta/ Un’altalena

In questi giorni di “sosta”, i nostri Educatori senza Frontiere ci racconteranno il loro viaggio, il loro attraversamento di questo tempo, per non smettere di viaggiare mai, per non chiudersi mai dentro le frontiere. Scritto da Michela Piombino Diario di viaggio. Tutti definiscono questo periodo come un “tempo di sosta”. Un “tempo sospeso”. Un “tempo lento”. Un “tempo fermo”. Parole legate allo stop improvviso della nostra quotidianità. Delle nostre attività. Dei nostri progetti. Dei nostri movimenti. Delle nostre vite. Io, invece, definirei questo periodo “altalenante”. O meglio, un’altalena. Proprio come un’altalena, questo periodo ti...

03 Apr

Diario di viaggio, in tempo di sosta/ Condividere senza frontiere

In questi giorni di “sosta”, i nostri Educatori senza Frontiere ci racconteranno il loro viaggio, il loro attraversamento di questo tempo, per non smettere di viaggiare mai, per non chiudersi mai dentro le frontiere. Scritto da Sara Radice Anch’io come Lorenzo mi ritrovo a fare i conti con un rientro, la fine del mio anno di servizio civile in Madagascar, uno di quei rientri così importanti che ho iniziato a pensarci un po’ di tempo prima ma che nonostante questo è...

31 Mar

Diario di viaggio, in tempo di sosta/ Domenica pomeriggio di fine Marzo

In questi giorni di “sosta”, i nostri Educatori senza Frontiere ci racconteranno il loro viaggio, il loro attraversamento di questo tempo, per non smettere di viaggiare mai, per non chiudersi mai dentro le frontiere. Scritto da Martina Fossati Domenica pomeriggio di fine marzo, è la vigilia del mio compleanno. Domani mi sembrerà strano non fare la solita passeggiata con le mie amiche per andare a prendere il nostro gelato del compleanno, mi sembrerà strano non festeggiare con i miei amici, non fare...

27 Mar

Diario di viaggio, in tempo di sosta/ Tutti i miei sogni

In questi giorni di “sosta”, i nostri Educatori senza Frontiere ci racconteranno il loro viaggio, il loro attraversamento di questo tempo, per non smettere di viaggiare mai, per non chiudersi mai dentro le frontiere. Scritto da Lorenzo Bertoni Crisi, dal latino crisis, etimologicamente significa: scelta, decisione, fase decisiva di una malattia. Un tempo di crisi, é un tempo in cui siamo costretti a rivedere le nostre prioritá, e le possibilitá di tutti i giorni si assottigliano, come smussate da un seghetto invisibile. Voglio partire...

11 Feb

Madagascar / Il dono restituito

di Mary Rossi “Per ogni partenza c’è sempre un ritorno degno di essere vissuto » Eravamo sedute davanti al nostro cancello blu a guardare le stelle quando abbiamo fatto questa riflessione.. Quando vivi ad Ambalakilonga per poco o molto tempo impari l’arte della contemplazione, e allora contempli la terra, il cielo, le stelle, il giorno, la notte, i sorrisi, gli sguardi, l’uomo, l’umano… Ma su questa elevazione dell’animo sopra ogni modo ordinario di conoscere ed entrare in relazione mi ci soffermo dopo e riprendo...

04 Feb

Angola / I cammini inseparabili

di Giovanni Daghetti I cammini sono indistintamente inseparabili. Tutte le nostre partenze sono fatte per andare a scoprire qualche pezzo di noi, perché non andiamo a visitare il posto, ma andiamo a trovare una parte di noi in altri posti del mondo. Non è il viaggio a fare il viaggiatore, è il viaggiatore a fare il viaggio. Nessuna casa è così sicura come quella che ognuno di noi porta dentro di sé, nessuno può accedervi se però, prima, non lo ospiti. Non posso...

31 Gen

Angola / Lettera ai bambini di strada

di Silvia Grugnaletti Cerco il sole ogni mattina dalla finestra della mia camera n° 7. Vedo la sua luce farsi sempre più forte, piano piano, perché alle 5 si è già svegli, c’è movimento. Ci sono gli infermieri che passano a salutarti perché vanno a casa dopo un turno di 24 ore, e quelli appena arrivati che si presentano con un gran sorriso e ti dicono “oggi mi prenderò io cura di te”. C’è la doccia fatta con la bacinella e l’asciugamano insaponato, perché...

28 Gen

Palestina / Più che dare…ricevere!

di Chiara Ferretti “Non dimenticare che dare gioia dà anche gioia” diceva Nietzsche e mai come in questo periodo sento questa frase vicina. Sono in una fase della mia vita in cui più che dare ho bisogno di ricevere. Ho bisogno di esperienze e persone che possano riempirmi il cuore e possano aiutarmi a vedere quanta bellezza c’è anche nelle piccole cose, che probabilmente è quella più pura, vera, autentica. Anche se solitamente quando si parte per un viaggio di volontariato si...

X