madagascar

16 Lug

Madagascar/ Impennata dei prezzi

Quando il costo della vita, supera il sopportabile. Di Rosario Volpi La gente vede diminuire di giorno in giorno il loro potere d’acquisto e lancia l’allarme per l’aumento dei prezzi degli alimenti di prima necessità. Il prezzo della farina, dello zucchero e dell’olio, ma anche del caffè e del sapone, sono aumentati moltissimo nelle ultime settimane. Sale vertiginosamente il prezzo del gasolio e quello degli affitti, i cittadini malgasci sono sempre più in difficoltà. ...

12 Giu

Servizio Civile: un anno che ti cambia la vita

  “Servizio Civile: un anno che cambia la vita” così recitava lo spot alla tv di qualche anno fa (in realtà non so se sia ancora lo stesso!). Scritto da Cristina Caruso Non riuscirei a trovare parole migliori, almeno nel mio caso. ...

11 Apr

Madagascar/ L’educazione di base ad Ambalakilonga

  Scritto da RABERANTO RAMBELO Mickael. Responsabile dell’Educazione di Base di Ambalakilonga. Il Centro Ecar Ambalakilonga è uno dei Centri che educano i giovani malgasci a integrarsi nella società, una volta terminati gli studi, come giovani capaci di vivere in maniera indipendente e autonoma. ...

13 Feb

Madagascar/ Tra domande e poesia

Scritto da Irene Giovannini Perché sei partita? Perché per così tanto tempo? Cosa pensavi di trovare? Cos’hai trovato? Ora cosa pensi? Forse, dopo quasi due mesi che sono qui, ancora mi ritrovo con più domande che risposte, mentre l’impazienza di chiarire tutto aumenta. Riuscire ad ambientarsi, forse richiede più tempo di quello che pensavo di averci messo realmente. Hai capito dove sei, cosa stai facendo e cosa si muove dentro di te? ...

01 Feb

Madagascar/ Guardare oltre i muri

Scritto da Ilaria Pegoraro “Vedere il mondo, raggiungere mete pericolose guardare oltre i muri, avvicinarsi l’un l’altro e sentirsi, questo è il senso della vita!” (dal film “I Sogni segreti di Walter Mitty”) ...

31 Gen

Madagascar/ Riportando tutto a casa

Scritto da Chiara Pocaterra Le giornate ad Ambalakilonga ti sfuggono di mano. Un momento dopo l’altro ti scivola tra le dita senza che tu riesca a trattenerlo, a catturarlo. Così sono passati veloci questi due mesi che mi hanno accolta. ...