Casa Juan Pablo II

16 Ago

Honduras/ Le mura del riscatto

Ci sono le case e ci sono anche i loro abitanti. Scritto da Sofia Ceciliato A quindici giorni dal mio arrivo qui, tirare le fila di quello che rappresenta casa Juan Pablo II non è semplice. Ho provato a guardarla attraverso gli occhi di chi la vive quotidianamente, chiedo a V. ...

05 Ago

Honduras/ LOS QUEDASONES

Un circo che gira e rigira. Scritto da Teresa Falanga Signori e signore vi presento il circo Los Quedasones! Ascoltatemi bene perché vi racconterò di un circo fatto di persone dove le magie non sono date soltanto da trucchi e inganni della vista..qui le magie avvengono veramente! ...

02 Nov

Honduras/ Questo non è un film

Scritto da Giovanni Maria Agostino Ho vissuto a Casa Juan Pablo, un centro di riabilitazione per ragazzi tossicodipendenti nella città di El Paraiso, a sud dell’Honduras. Ragazzi coetanei, ragazzi come me. Ragazzi con un passato che sembra racchiudere solo dolori e sofferenze. Alcune delle loro storie sembrano dei film, e invece non lo sono: è tutto vero. ...

10 Nov

Honduras/ Il mio qui e ora

Scritto da Marta Colombo Honduras. Quando ho detto a pochi, pochissimi amici che venivo in Honduras la maggior parte di loro non aveva la più pallida idea di dove si trovasse questo luogo. ...

02 Nov

Honduras/ Le storie e la vita

Scritto da Chiara Pasquali Ci metto qualche giorno a capire dove sono, l’impatto con l’Honduras non mi sconvolge li per li, resto barricata dietro a quelle quattro incertezze che maschero da certezze per sentirmi forte. Ci pensa Raul a farmi capire dove sono e perché sono qui, ci riesce il primo giorno in cui cominciamo il laboratorio di autobiografia sulla nostra storia di vita. La consegna del lavoro è forte, una lettera ad una persona cara o a noi stessi dove...

22 Set

Honduras/ La strada del ritorno

Scritto da Rossalla Ferrara Quando comincio un viaggio il giorno del ritorno mi sembra così lontano, eppure, ogni volta, mi accade che, quanto più quel giorno inesorabilmente si avvicina, tanto più il tempo pare accelerare la sua corsa e le ore sembrano accavallarsi, rendendo più difficile assaporare gli attimi, fissare i ricordi. Così, quando arriva il momento di rifare le valige, non mi sento mai pronta. Si agita dentro di me il bisogno di qualche giorno, alcune ore, persino pochi minuti...

X